POZZO DEI LAVATOI | CONFERENZE 2024

50 anni fa la scoperta del “Pozzo dei Lavatoi”

Oggi un ciclo di conferenze che ripercorre l’importanza della scoperta per la produzione ceramica montelupina. Prossimo appuntamento venerdì 16 febbraio

Ceramiche di Montelupo sono state trovate a Cuba, in Giappone. i prodotti di questo piccolo borgo si trovano sparsi lungo le rotte commerciali, che dalle coste del Mediterraneo, passando per le “Colonne d’Ercole”, arrivano sui mercati dell’Europa del Nord, in Inghilterra e nei Paesi Bassi.
Le maioliche montelupine raggiungono anche le coste americane, viaggiando sulle rotte oceaniche assieme ai primi colonizzatori del Nuovo Mondo.
Una diffusione che ben rende l’idea dell’importanza del centro produttivo toscano nel periodo a cavallo fra il Quattrocento e il Cinquecento, grazie al fiorente commercio gestito in particolare dalla famiglia Antinori.

Il prossimo 16 febbraio il professor Raffaele Voccia illusterà il tema “La distribuzione delle ceramiche di Montelupo nel mondo”. L’appuntamento è per le ore 17.30 presso il Museo della ceramica.

Questo è la seconda delle conferenze di approfondimento collegate alle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario della scoperta del Pozzo dei Lavatoi.
Un pozzo antico utilizzato come discarica dalle fornaci medievali e rinascimentali attive nell’area del nucleo storico della città, in prossimità del Castello: si è rivelato essere una fonte eccezionale di reperti, e il cui studio, durato più di 30 anni, ha riportato alla luce una storia che era rimasta letteralmente sepolta per secoli e ora narrata nelle sale del Museo della Ceramica.

Per maggiori informazioni
www.museomontelupo.it
0571/1590300

Aggiungi un commento

Privacy Preference Center