Tanti gli eventi previsti a Montelupo nel mese di luglio

I martedì del Borgo, la città dei lettori, Fool Park, le mostre e le attività museali, la Torre del vetro e poi le tante sagre e feste

Un mese: 23 appuntamenti! Tante le iniziative che animeranno il mese di luglio a Montelupo Fiorentino. Alcune attività sono organizzate direttamente dall’amministrazione, altre nascono dalla collaborazione con le associazioni le realtà del territorio e altre ancora sono iniziative spontanee delle associazioni.

Vediamo dunque che cosa ci aspetta nei prossimo 30 giorni.

La prima rassegna ad aprire il mese di luglio è I MARTEDÌ DEL BORGO”, calendario di attività promosso dai commercianti aderenti al Borgo degli Arlecchini.

Martedì 2 luglio sarà di scena la Sciacchetrà Street Band, formazione musicale di fiati e percussioni. Si prosegue il 9 luglio con i Pulsar, gruppo di giovani musicisti che danno vita a un concerto usando strumenti improbabili bidoni, secchi, lastre, ecc.. il 16 luglio appuntamento con la Ciacciabanda Street Band che propone musiche originali, gag e improvvisazioni musico-teatrali, la rassegna si conclude il 23 luglio con il tradizionale appuntamento del Mamamia in tour.

Inoltre tutti i martedì è prevista l’apertura serale dei negozi e SUPERKAOS, mercatino delle pulci, collezionismo, usato, artigianato, modernariato.

Giovedì 4 e venerdì 5 luglio il parco dell’Ambrogiana ospita un importante evento culturale, La Città dei lettori, promossa dall’associazione Wimbledon. Grazie alla rassegna negli ultimi anni sono arrivati a Montelupo importanti nomi del panorama culturale e anche il 2024 non sarà da meno.

Alle 17.00 Letture animate a cura della Libreria MANO MANO PIAZZA

Giovedì 4 luglio

ore 18.00 – OMAGGIO A TIZIANO TERZANI con TAMARA BARIS, autrice di In Oriente con Tiziano Terzani (Giulio Perrone Editore) e JACOPO STORNI, autore di Tiziano Terzani mi disse (Ediciclo) con SIMONE INNOCENTI
ore 19.00 – ILARIA GASPARI – La reputazione (Guanda) con GRETA OLIVO
ore 20.00 – MAURA TOMBELLI – Per caso… un osservatorio “il Beppe Forti” (Felici Editore)
con SIMONE INNOCENTI

Venerdì 5 luglio

ore 18.00 – PIERO TRELLINI – R4. Da Billancourt a Via Caetani (Mondadori) con lettura a cura di SILVIO BARBIERO
Ore 19.00 – VASCO BRONDI – SEGNI DI VITA. Conversazione sui libri con GABRIELE AMETRANO

Le aperture serali del martedì sono anche l’occasione per visitare le mostre dedicate alla ceramica e all’arte contemporanea e per partecipare a trekking urbani e visite guidate.

L’esposizione Terre di spezierie allestita nelle sale del Museo della ceramica è visitabile oltre che nelle aperture consuete il lunedì dalle 14.00 alle 19.00 e dal martedì a alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 anche tutti i martedì dalle 21.00 alle 24.00

La mostra a cura di Lorenza Camin, con Vittoria Nassi e Alessio Ferrari, ricostruisce il secolare rapporto di committenza e collaborazione che legava, fin dai primi anni del Quattrocento, le botteghe di Montelupo ai luoghi più attivi nell’assistenza alla salute della Toscana

Apertura serale straordinaria anche per l’esposizione Cantieri Montelupo a cura di Christian Caliandro, con opere di Anna Capolupo, Maria Palmieri, Roxy in the Box, Alessandro Scarabello con Aldo e Gabriele Ammannati, Ivana Antonini, Stefano e Patrizio Bartoloni, Marco Ulivieri, presso la Galleria di Via XX Settembre, 37. Inoltre l’esposizione rimane aperta il sabato e la domenica dalle 16.00 alle 19.00

Stessi orari anche per Spice. Alchimie in ceramica a cura di Benedetta Falteri in cui gli artisti della strada della ceramica attraverso sculture, installazioni, workshop e performance rielaborano il tema della mostra “Terre di Spezierie”. Presso il Palazzo Podestarile.

Le mostre sono accompagnate da alcune attività collaterali

Domenica 7 luglio ingresso gratuito e dalle ore 17.00 visita guidata al museo della ceramica e alla mostra “Terre di Spezierie. Ceramiche di Montelupo per Santa Maria Nuova e le farmacie storiche della Toscana”. La visita termina alla Fornace del Museo con dimostrazioni di lavorazione al tornio o di pittura.
Martedì 9 luglio, in occasione delle Notti dell’archeologia, ingresso gratuito al Museo della Ceramica e dalle 21.00 passeggiata nel borgo alla scoperta del percorso di opere d’arte contemporanea in ceramica del Museo Montelupo. Partendo dal museo si passa dalla Fornace, si raggiunge il Pozzo dei Lavatoi e, attraversando il ponte sulla Pesa, dove si troveranno le ultime opere aggiunte alla collezione, si raggiunge il Parco della Villa Medicea dell’Ambrogiana.

Martedì 23 luglio, in occasione delle Notti dell’archeologia ingresso gratuito al Museo della Ceramica e visita in notturna alla mostra “Terre di Spezierie, Ceramiche di Montelupo per Santa Maria Nuova e le farmacie storiche della Toscana”

Venerdì 26 luglio alle 21.00 il Museo Archeologico propone ARCHEOLOGIA CHE PASSIONE! Visita guidata e scavo simulato nel giardino del Museo

Dal 28 giugno fino al 14 luglio nel fine settimana torna FOOL PARK ad animare il parco dell’Ambrogiana con concerti, dj set, laboratori, spazi ristorno e stand delle associazioni.

Il programma proposto da Ottobit Art lab prevede musica live, dj set e tutte le domeniche il Toscana Concerti Contest.

Previste infine iniziative nelle frazioni del territorio a cura delle associazioni.

Dal 3 al 7 luglio appuntamento con la 27° edizione de La torre del vetro, tutte le sere dimostrazioni, eventi culturali e punto ristoro. Iniziativa promossa da Pubblica Assistenza Montelupo

Dal 7 al 4 luglio presso piazza dei continenti appuntamento con la sagra della Pizza e della Pasta Fresca Tutte le sere musica e spazio alle associazioni.

Sabato 6 luglio appuntamento anche con Samminiatello a Tavola e Turbone a Tavola.

«Uscire, tornare ad appropriarsi degli spazi e della socialità, vivere Montelupo: il programma ideato per il mese di luglio offre questa possibilità ai cittadini. L’obiettivo è quello di valorizzare il nostro patrimonio e promuovere cultura. La città dei lettori, le visite museale, l’adesione alle Notti dell’Archeologia hanno questo obiettivo. Le iniziative promosse dal Borgo degli Arlecchini offrono un’occasione per vivere il nostro centro cittadino anche la sera anche a sostegno del tessuto commerciale. Fool Park si rivolge ad un pubblico più giovane e propone un modo inedito di vivere il Parco. L’aspetto positivo è che tutte le proposte nascono dalla collaborazione fra pubblico e privato e sono forti di un sistema di relazioni che coinvolge molte associazioni del territorio».